Si svolgerà nei giorni 26 e 27 settembre, presso la Sala Dusmet del Presidio Ospedaliero Garibaldi-Centro, il Workshop dedicato alla sorveglianza dell’infezione da HIV, organizzato dal servizio di Epidemiologia di Catania in collaborazione con le quattro UU.OO.CC. di Malattie infettive presenti nella provincia.

Da tempo la Commissione Europea sottolinea in documenti ufficiali l’importanza della sorveglianza dell’infezione da HIV, considerato che le modifiche del quadro epidemiologico indotte dall’affermarsi delle terapie antiretrovirali evidenziano i limiti della semplice sorveglianza della malattia denominata AIDS. In Italia la sorveglianza dell’infezione è prevista dalla legge n. 135/90, ma solo di recente é stato approvato un decreto ministeriale che stabilisce le sue modalità di esecuzione. Negli anni passati diverse provincie e regioni del centro-nord d’Italia hanno sviluppato iniziative per la sorveglianza dell’infezione. Fra le più significative vi sono quelle della provincia di Modena e della regione Piemonte. Appare, quindi, importante confrontarsi con tali realtà nel momento in cui bisognerà attivare la sorveglianza su tutto il territorio nazionale. Il Servizio di Epidemiologia dell’AUSL. 3 di Catania  ha ritenuto utile organizzare un workshop che si proponesse quali obiettivi principali la conoscenza dei contenuti del D.M. e delle esperienze italiane già avviate, con il preciso fine dell’implementazione della sorveglianza nella provincia di Catania e nella regione Sicilia; nonché l’informazione e la formazione di un gruppo selezionato di MMG per accrescere l’attenzione sulla problematica dell’infezione da HIV e delle malattie sessualmente trasmesse.

I lavori del Workshop inizieranno venerdì 26 settembre alle ore 16,00 con i rituali saluti delle autorità, per poi proseguire con le prime due sessioni presiedute dal Prof. Rosario Russo, Direttore dell’U.O. di Malattie Infettive del Garibaldi-Nesima, e dal Dott. Pietro Di Gregorio, Direttore dell’U.O. di Malattie Infettive del Cannizzaro. Il giorno dopo invece a presiedere la propria sessione sarà il Dott. Bruno Cacopardo, Direttore dell’U.O. di Malattie Infettive del Vittorio Emanuele.